Progetto Lumen Google per Rimozione Risultati

Il Progetto Lumen, denominato inizialmente come “Chilling Effects”, si basa sulla predisposizione di archivi, messi a disposizione dall Berkman Klein Center for Internet & Society di Harvard. Lumen inoltra ha diversi partner internazionali che collaborano nella ricerca di informazioni su tutto quello che riguarda le richieste di rimozione di dati da Internet. Sono sia le imprese, sia i singoli individui che inviano a Lumen le varie richieste provenienti da tutto il mondo, inerenti le rivendicazioni di copyright, o richieste di rimozione di dati personali, o altri tipi di richieste. Lo stesso motore di ricerca più famoso al mondo Google, collabora con Lumen, ad esempio quando invece dei contenuti che ha rimosso, Google collega i risultati di ricerca con le richieste che sono pubblicate nel sito di Lumen.

L’obiettivo del progetto Lumen è quello di offrire agli utenti della rete la possibilità di poter visualizzare nei database del sito le varie richieste per la rimozione di contenuti sia respinte che accettate, così da poter aiutare gli altri individui a ricevere informazioni specifiche in merito ai loro diritti e ai loro doveri sul web. Google, che mira alla massima trasparenza invia proprio a Lumen – sempre se le leggi nazionali lo consentono – una copia di notifica legale della richiesta ricevuta, cosicché Lumen possa annotare e poi pubblicare, in modo anche da predisporre delle risorse utili per gli utenti, sia sulla proprietà intellettuale che sulla libertà di espressione online. Nel rispetto della privacy, Lumen andrà ad eliminare tutte le informazioni di contatto personali del mittente che ha inviato la richiesta, di modo che non sia riconoscibile.

Gli archivi di Lumen sono basati per contenere milioni di avvisi, alcuni dei quali hanno una base giuridica valida, alcuni di essi invece non sono di natura prettamente legale. Lumen però non entra in merito nella natura della richiesta e per tale motivo il suo non rappresenta un giudizio e quindi un’adesione ad una richiesta, piuttosto che un rifiuto. Inoltre non sono tenuti ad autenticare la provenienza delle comunicazioni o il giudizio sulla validità delle rivendicazioni che sollevano. Infatti lo scopo del progetto Lumen è quello di fornire indicazioni giuridiche ed esempi di come vanno o non vanno presentate richieste per la rimozione di contenuti da Internet. A sostenere il progetto Lumen, sono infatti la Electronic Frontier Foundation e le diverse università americane in ambito di legge, tra cui Harvard, Berkeley, Stanford, l’Università di San Francisco, l’Università del Maine, la George Washington e l’Università di Santa Clara.