Come si smette di fumare? I consigli migliori

Perché smettere

Sono davvero moltissimi i motivi che dovrebbe spingere una persona a smettere di fumare per sempre. Il fumo, anzitutto, è molto dannoso per la propria salute e anche per quella delle persone che ci stanno accanto, poiché il fumo passavo provoca anch’esso molti e gravi danni alla salute. Chi fuma abitualmente ha una maggiore incidenza di problemi e malattie polmonari, fino anche ad aumentare il rischio di cancro ai polmoni. Il fumo ha anche un effetto negativo su bocca, denti e gengive: non si sentono più i sapori, i denti ingialliscano e le gengive si ritirano esponendo il dente che diventa più sensili e dolorante ai cibi freddi e caldi. Inoltre, smetter di fumare equivale a un risparmio annuo davvero alto: basta fare due conti e vedere subito che smettendo di acquistare sigarette e accendini si risparmiano dai 200 anche fino a 500 euro l’anno, dipende da quante sigarette si consumano al giorno. Infine, le sigarette sono molto inquinanti perché i loro mozziconi non sono biodegradabili e spesso vengono buttati in terra dove non si decompongono in breve ma impiegano diverse decine di anni.

Il primo passo

Come in tutte le cose, per smettere di fumare si deve iniziare prendendo coscienza del problema, ammettendo che sarebbe meglio smettere di fumare. Chi smette di fumare per sempre è chi ha deciso di mettere la parola fine a questo vizietto perciò deve esserci la volontà ferrea di dire basta. La lotta per smettere di fumare sarà difficile e la strada à lunga ma il punto di partenza è la volontà di farlo.

I consigli migliori

Il sistema per smettere di fumare deve prevedere una certa organizzazione e perciò si consiglia di iniziare fissando un obiettivo, magari mensile. Entro quella data, è necessario passare a una diminuzione del numero di sigarette al giorno. Fisare una data è molto più efficacie così è possibile misurare i propri risultati. È anche consigliabile iniziare a sostituire le normali sigarette con sigarette diverse, magari che nemmeno piacciono tanto, che abbiano un contenuto di nicotina inferiore. È sufficiente leggere le informazioni a alto del pacchetto per trovare quelle che il minor apporto di nicotina, sostanza responsabile della voglia di fumare.

Trovare un’attività da sostituire alla sigaretta

Uno dei sistemi che aiuta a smettere di fumare trovare un’attività alternativa alla sigaretta, la quale si accende spesso in un momento di noia o di pausa dal lavoro. Chi è solito fumare accende spesso una sigaretta in un momento morto che invece potrebbe occupare facendo una telefonata, ad esempio, a casa, a un parente stretto oppure un amico per perdere tempo e distarsi. C’è chi dice che le gomme da masticare, anche quelle normali non solo quelle alla nicotina, funzionano perché diminuiscono la voglia di fumare. Anche scarabocchiare, giocare con lo smartphone o un altro piccolo hobby di questo tipo può distrarre dalla voglia di fumare. Il metodo esiste basta trovare quello che va bene per sé stessi!

Per maggiori info e consigli, clicca qui: www.come-smettere-di-fumare.it